La Radiotelevisione svizzera è lieta di annunciare la proiezione in anteprima del documentario di Florian Burion dal titolo

Viti e vigneti rari - Un patrimonio svizzero

che si terrà

mercoledì 11 settembre dalle ore 19.00 presso il Palacinema di Locarno.

Ingresso gratuito previa iscrizione.

Seguirà un rinfresco.

 

In tempi in cui imperversano preoccupazioni ambientali, la salvaguardia della biodiversità è fondamentale per la qualità della nostra alimentazione, di ciò che mangiamo, ma pure di ciò che beviamo. Durante le riprese di Chasselas forever, il regista Florian Burion venne a conoscenza di varie storie appassionanti su certi vitigni svizzeri ancora troppo rari nei nostri calici. Il suo nuovo documentario è dedicato a queste varietà indigene, ma anche agli uomini e alle donne che permettono loro di esistere. “Numerosi viticoltori sono responsabili della salvaguardia dei vitigni rari. I veri eroi del film sono loro, questi uomini e queste donne. Attraverso la coltivazione di questi vitigni rari, partecipano alla loro salvaguardia” ci spiega il regista. Ripercorrendo i nessi tra le varietà, i viticoltori e le regioni, Florian Burion ci racconta la storia dei vini svizzeri.

Tour de Suisse dei vitigni

Un percorso nelle varie regioni svizzere alla scoperta di viti e vigneti rari, dalla bondoletta di Stefano Haldemann a Minusio al gamay coltivato da Sarah Meylan a Cologny (GE), passando dall'himbertscha di Josef Chanton a Visp (VS), dall'hitzkircher di Noël Eichenberger a Aesch (LU) e dal plant robert di Henri Chollet a Lavaux (VD), per citarne soltanto alcuni. Specialisti come l'ampelografo José Vuillamoz e l'ingegnere agronomo Jean-Laurent Spring ci forniscono le loro spiegazioni storiche e biologiche.

 

GUARDA IL TRAILER

 

Viti e vigneti rari - Un patrimonio svizzero è un documentario co-prodotto dalla RTS e dalla RSI; sarà diffuso martedì 17 settembre 2019 alle 21.05 su LA 2.

 

Per ulteriori informazioni, scrivere all'indirizzo eventi@rsi.ch